Corso Movimentazione Manuale dei Carichi - Azienda Sicura

CORSO MOVIMENTAZIONE DEI CARICHI

Riferimenti e Descrizione

Il corso ha l'obiettivo di fornire agli addetti alla movimentazione manuale dei carichi le conoscenze e gli strumenti operativi di base in materia di salute e sicurezza sul luogo di lavoro in merito a questa precisa tipologia di rischio, così come previsto dal D. Lgs. 81/08. Il corso Movimentazione manuale dei carichi è rivolto a tutti gli operatori che quotidianamente devono tutelarsi nel movimentare carichi di piccola, media e grande entità

Piano formativo corso Movimentazione Manuale dei Carichi

Obiettivi generali

Il corso di formazione Movimentazione manuale dei carichi costituisce uno strumento di informazione, formazione e addestramento per i lavoratori impegnati nelle attività di movimentazione dei carichi art. 169 Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n.81 cosi come modificato dal D.Lgs. 106/09 e s.m.i. . Il corso fornisce ai lavoratori le informazioni adeguate per esercitare correttamente il proprio lavoro relativamente al peso ed alle altre caratteristiche del carico movimentato, assicura ad essi la formazione adeguata in relazione ai rischi lavorativi ed alle modalità di corretta esecuzione delle attività, al fine di evitare tecnopatie a carico dell’apparato locomotore.

La Normativa

Oggi la normativa di riferimento è rappresentata dal D.Lgs. 81/08 e in particolare dal Titolo VI e dall’allegato XXXIII. L'art. 169 stabilisce che il Datore di Lavoro, tenendo conto dell'allegato XXXIII, fornisce ai lavoratori le informazioni adeguate relativamente al peso ed alle altre caratteristiche del carico movimentato; egli deve assicurare una formazione

adeguata in relazione ai rischi lavorativi e alle modalità di corretta esecuzione delle attività. Infine, il Datore di Lavoro deve fornire l'addestramento adeguato in merito alle corrette manovre e procedure da adottare nella movimentazione manuale dei carichi.

Obblighi del datore di lavoro

Qualora non sia possibile evitare la movimentazione manuale dei carichi ad opera dei lavoratori, il datore di lavoro adotta le misure organizzative necessarie, ricorre ai mezzi appropriati e fornisce ai lavoratori stessi i mezzi adeguati, allo scopo di ridurre il rischio che comporta la movimentazione manuale di detti carichi, ed in particolare: organizza i posti di lavoro in modo che detta movimentazione assicuri condizioni di sicurezza e salute; valuta, se possibile anche in fase di progettazione, le condizioni di sicurezza e di salute connesse al lavoro in questione; evita o riduce i rischi, particolarmente di patologie dorso-lombari, adottando le misure adeguate, tenendo conto in particolare dei fattori individuali di rischio, delle caratteristiche

dell’ambiente di lavoro e delle esigenze che tale attività comporta; sottopone i lavoratori alla sorveglianza sanitaria sulla base della valutazione del rischio e dei fattori individuali di rischio.

Termini e definizioni

Il Titolo VI del D.Lgs. 81/08 e s.m.i. si applica alle attività lavorative di movimentazione manuale dei carichi che comportano per i lavoratori rischi di patologie da sovraccarico biomeccanico, in particolare dorso-lombari. Ai fini del presente titolo, s’intendono: a) movimentazione manuale dei carichi: le operazioni di trasporto o di sostegno di un carico ad opera di uno o più lavoratori, comprese le azioni del sollevare, deporre, spingere, tirare, portare o spostare un carico, che, per le loro caratteristiche o in conseguenza delle condizioni ergonomiche sfavorevoli, comportano rischi di patologie da sovraccarico biomeccanico, in particolare dorso-lombari; b) patologie da sovraccarico biomeccanico: patologie delle strutture osteoarticolari, muscolo-tendinee e nervo-vascolari.