Corso Formazione Generale Lavoratore - Azienda Sicura

FORMAZIONE GENERALE MODULO BASE

Riferimenti e Descrizione

L’articolo 37 del D.lgs 81/2008, in continuità con quanto già espresso dalla 626/94, obbliga il datore di lavoro a fornire ai lavoratori sufficiente ed adeguata formazione sulla sicurezza in generale e sui rischi specifica da affrontare nell’arco dell’attività lavorativa. Al fine di definire con maggior chiarezza i contenuti e la durata di questo importante strumento di abbattimento dei rischi comuni per tutti i luoghi di lavoro è stato approvato l’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011 dedicato alla formazione dei lavoratori ed alle altre figure interessate dalla gestione attiva della sicurezza in azienda.

La formazione per i lavoratori deve essere suddivisa in due moduli di cui il primo dedicato alla formazione Generale, comune a tutti i lavoratori indipendentemente dal settore di impiego, ed un secondo modulo dedicato alla formazione Specifica distinta in tre livelli di rischio, basso, medio e alto distinti dal settore di attività dell’impresa secondo la classificazione ATECO di riferimento. Tra le innovazioni introdotte dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011 c’è sicuramente la definizione ed il dettaglio dei contenuti e delle durate dei corsi di formazione rivolti ai lavoratori. Esiste quindi un definitivo strumento di riferimento per tutte le aziende per programmare e progettare i percorsi formativi per il proprio personale.

Il primo modulo che deve essere obbligatoriamente seguito da tutti i lavoratori di qualunque settore è dedicato alla formaione Generala. Lo scopo è di diffondere in maniera epidemica una vera e propria cultura della sicurezza cominciando con la conoscenza di alcuni concetti essenziali espressi dal D.Lgs 81/08, come la prevenzione ed il rischio e le responsabilità ed i doveri dei diversi ruoli e dei diversi soggetti aziendali.

Piano formativo corso Formazione Generica dei Lavoratori

Concetti chiave della sicurezza

In questo primo modulo vengono affrontate le tematiche che sono alla base del Testo Unico sulla salute sicurezza nei luoghi di lavoro, il D.Lgs 81/08, e quindi di importanza essenziale per la tutela della sicurezza dei lavoratori. Verranno definiti i concetti di rischio e danno nell’ottica della prevenzione degli infortuni sul posto di lavoro e delle strategie di protezione da adottare nell’arco delle attività lavorative.

La prevenzione aziendale

Lo scopo di questo modulo è di comprendere le modalità con cui la normativa viene recepita e applicata all’interno delle aziende. In particolare si approfondirà la conoscenza, anche con esempi pratici e casi reali, dei criteri di

organizzazione della prevenzione all’interno delle aziende secondo le logiche della norma e del buon senso.

Gli attori della sicurezza

Questa parte del corso è dedicata alla conoscenza delle figure che la normativa ha identificato quali custodi e principali artefici della tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Attraverso la definizione dei ruoli, così come descritti dalla normativa, si comprenderanno le responsabilità, i diritti del Datore di lavoro, dei Dirigenti, dei Preposti e dei Lavoratori e degli altri attori della sicurezza nell’ottica della cooperazione per il mantenimento della protezione aziendale. Sarà dedicato anche spazio all’elenco delle sanzioni amministrative e penali previste dalla legge per le omissioni su tematiche di così grande importanza.

Gli organi di controllo, vigilanza e assistenza

A vigilare sull’attività d’impresa esistono diversi enti e organismi con compiti di spiccata importanza sia per garantire l’applicazione delle norme che per aiutare e tutelare le persone e le strutture che puntano a mantenere alto il livello di sicurezza e di tutella della salute delle persone sul lavoro. Questo modulo avrà quindi lo scopo di spiegare l’organizzazione ed i compiti di importanti apparati interni ed esterni alle aziende come le ASL, le assistenze ed il supporto di altri come l’INAIL e tutti quegli enti ed organismi che contribuiscono al controllo, alla vigilanza delle aziende ed all’assistenza su tutto il territorio nazionale con progetti ed iniziate atti a migliorare la qualità del lavoro.

s