Corso di FORMAZIONE SPECIFICA DEI LAVORATORI RISCHIO ALTO
Menu

FORM. GENERALE MODULO SPECIFICO ALTO RISCHIO

Riferimenti e Descrizione

L’Articolo 37 del D.Lgs 81/08 identifica la formazione quale strumento di primaria importanza nel miglioramento della qualità della sicurezza sul lavoro. In particolare la formazione deve puntare sulla conoscenza, da parte dei lavoratori, dei rischi presenti sul luogo di lavoro e dei comportamenti da tenere in caso di emergenza e pericolo.

A tal scopo nell’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011 è prevista la formazione Specifica per i lavoratori che, dopo aver svolto la formazione Generale, possono imparare a conoscere tutti i rischi specifici del proprio settore di appartenenza ed approfondire la comprensione delle tecniche e delle procedure di sicurezza volte a gestire la sicurezza e le emergenze tipiche della propria realtà lavorativa. Tutti i lavoratori e preposti di aziende, individuate dall’Allegato II dell’Accordo Stato-Regioni per la formazione dei lavoratori del 21/12/2011, a rischio Alto, per i quali è prevista una formazione specifica in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

Piano formativo corso Formazione specifica dei Lavoratori R. Alto

I rischi

Partendo dalla definizione di valutazione dei rischi si andranno ad esaminare nel dettaglio tutti i rischi pertinenti con il settore di attività dei lavoratori. Si apprenderà come identificare un rischio e come valutarne il livello nell’ottica di ridurre la possibilità dell’insorgenza di infortuni e di malattie professionali grazie anche alla presentazione di casi reali. Particolare attenzione sarà rivolta ai rischi comuni a tutti gli ambienti di lavoro come ad esempio lo Stress lavoro-correlato ed il microclima che troppo spesso vengono sottovalutati dalle aziende nell’organizzazione dell’attività lavorativa.

Le procedure di lavoro

Lo scopo del corso è di sensibilizzare in maniera profonda i lavoratori sulle

proprie responsabilità e sul personale ruolo nell’ambito della sicurezza ed igiene del proprio habitat lavorativo. In questo modulo si analizzeranno le tipiche procedure di sicurezza in relazione ai rischi individuati con lo scopo di imparare ad operare in piena consapevolezza dei limiti delle attrezzature, degli ambienti e delle persone che concorrono all’avanzamento delle attività lavorative.

Le procedure di emergenza

Partendo dall’importanza fondamentale di applicare efficaci procedure di prevenzione dei rischi occorre che i lavoratori siano pronti e quindi formati anche sul come intervenire nel momento in cui dovesse verificarsi, per violazione delle procedure o per pura fatalità, un emergenza di qualunque tipologia.

A tal scopo saranno trasmesse tutte le conoscenze per una corretta ed efficace gestione delle emergenze, dalle procedure di esodo e di prevenzione e gestione incendi all’organizzazione del primo soccorso azienale.

Incidenti e infortuni mancati

Particolare aspetto che viene affrontato in questa formazione è costituito dall’importanza dell’analisi di quegli infortuni e incidenti detti “mancati”. Questi eventi pur non producendo danni a cose o persone devono costituire un punto i riflessione sulle procedure aziendali e sulle cause che hanno portato al verificarsi di una situazione pericolosa. Attraverso la presentazione di casi reali si apprenderà come interpretare le cause e le conseguenze di questi casi particolari.